Ryanair: ok al rimborso per i positivi al Covid

Ryanair: ok al rimborso per i positivi al Covid

Sì al rimborso per i viaggiatori positivi al Covid da parte di Ryanair. Ogni viaggiatore che non si potrà imbarcare, positivo o perché costretto alla quarantena, riceverà un voucher dello stesso importo da spendere per un altro viaggio.

È un dietrofront da parte della compagnia low cost irlandese, perché finora la compagnia offriva ai passeggeri solo la possibilità di cambiare la data del volo a fronte del pagamento di 40 euro a persona.

Ryanair, sì al voucher per i positivi al Covid

Come raccontano notizie stampa, dunque, a chi non potrà imbarcarsi perché positivo al Covid (o in quarantena) Ryanair garantirà un voucher che permetterà di non perdere il denaro speso per prenotare il volo. Finora Ryanair aveva sostenuto che, se il volo viene fatto e la compagnia non ha responsabilità, non era tenuta al rimborso. Così le richieste di rimborso del titolo di viaggio (effettuate tramite il sito Ryanair ovvero il call center) venivano rigettate in toto, hanno raccontato anche le associazioni dei Consumatori.

Il dietrofront era stato annunciato in una nota alla Repubblica: «Ryanair rispetta tutte le normative Ue e del governo e in conformità con le leggi italiane, i passeggeri che risultano positivi al Covid-19, o sono entrati in contatto e costretti alla quarantena, hanno diritto a un voucher dietro presentazione della documentazione richiesta».

 

Contenuto condiviso nell’ambito del Progetto Covid-19. “Realizzato/acquistato/condiviso nell’ambito del Programma generale di intervento della Regione Umbria con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello sviluppo economico. Ripartizione 2020”

© Copyright 2022 - Movimendo Difesa del Cittadino - Sviluppato da OGS Informatica
Open chat
Hai bisogno di aiuto?
MDC Umbria
Ciao, come possiamo aiutarti?